Trading

Tutti gli strumenti per fare trading con le criptovalute

Un numero sempre crescente di persone sono affascinate dall'idea di guadagnare qualche piccolo capitale con gli investimenti in criptovalute. Bisogna però precisare che questo mercato è particolarmente insidioso in quanto, a fronte di guadagni interessanti, può anche far andare incontro a perdite consistenti. Cerchiamo quindi di capire quali sono gli strumenti per fare trading con criptovalute, precisando altresì che sul portale www.biteditor.it è possibile reperire molte informazioni sull'argomento.

Quali sono gli asset su cui investire

Quando parliamo di criptomonete, la prima parola che viene in mente è sicuramene Bitcoin, la moneta virtuale da tutti conosciuta e che ha permesso a molte persone di realizzare dei buoni profitti. Sicuramente, Bitcoin rappresenta il sistema monetario più famoso e che ha maggiore valore, ma non è certamente l'unico.

Periodicamente infatti sul mercato monetario vengono lanciate nuove criptovalute, il cui successo dipende ovviamente dalla capacità di attirare gli investitori. Sotto questo punto di vista, l'aspetto più importante da tenere in considerazione è dato sicuramente dal market cap, ossia il rapporto tra la quantità di criptovaluta presente sul mercato e il prezzo con il quale viene scambiata in euro o dollari. Accanto a Bitcoin, ad esempio, abbiamo altre criptovalute come Ethereum o Ripple che nel corso degli anni hanno raggiunto un valore molto interessante e un buon successo tra gli investitori.

Gli strumenti per fare trading con le criptovalute

Dopo aver deciso su quale criptovaluta orientare i propri investimenti, bisogna decidere quale sarà la piattaforma che permette di operare sul mercato. Al momento esistono tre diverse alternative per gli investitori.

La prima opzione è rappresentata da Exchange, ossia un insieme di siti che permettono di effettuare operazioni di compravendita di criptovalute, conservando su di esse il denaro investito fino a quando non si decide di ritirarlo. Per maggiori informazioni potete consultare anche questa recensione di Immediate Edge. Il principale svantaggio di questa soluzione è che questi rappresenta una sorta di sottomercato del mercato principale, per cui non tutte le persone sono autorizzate a poter effettuare investimenti; di contro, hanno il grosso vantaggio di avere una differenza tra prezzo di vendita (BID) e prezzo di acquisto (ASK).

Il secondo strumento a disposizione per trading con le criptovalute è rappresentato dalle piattaforme di trading on line dove è possibile operare con i CFD (Contract For Different). Si scambiano i contratti che riguardano la criptovaluta e si otterranno dei profitti tra il prezzo di acquisto e quello di vendita, moltiplicato per il numero delle azioni. Il principale vantaggio di questi strumenti è dato dalla possibilità di ricorrere alla leva finanziaria che permette di far aumentare i propri margini di guadagno e contestualmente anche le perdite.

Infine, l'ultima opportunità a disposizione dell'investitore è data dalla possibilità di utilizzare i wallet. In tal caso, è necessario avere disponibile un computer di prestazioni elevate in modo da poter scaricare l'intero database delle transazioni. Il principale svantaggio del wallet, che rappresenta una sorta di portafoglio virtuale, è dato dall'impossibilità di recuperare la password dello stesso, se smarrita, e di conseguenza di perdere anche tutti i soldi disponibili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi