Appendini: impariamo a conoscere i cinque modelli classici

Con il moltiplicarsi dei negozi di moda, e la grandissima diversità di allestimenti ed esposizioni, si sono moltiplicati anche i tipi e modelli di appendini su cui gli abiti vengono disposti. Ciò nonostante, possiamo in ogni caso riconoscere cinque categorie essenziali di questo oggetto, con materiali e caratteristiche diverse, e imparare i punti di forza di ciascuna può aiutarci a mantenere in ordine perfetto il nostro guardaroba e allo stesso tempo in condizioni ottimali i nostri vestiti, senza rovinarne la forma o il tessuto..

1. Gli appendini di legno
Gli appendini di legno sono sicuramente i modelli più duraturi e resistenti, nonché quelli dall’asptto più classico. Il loro vantaggio primario, oltre alla resistenza, sta nella particolare sagoma dei loro bracci, che permette di evitare di deformare gli abiti che vi vengono riposti; per questo sono particolarmente adatti a cappotti, giacche, e in generale abiti pesanti.

2. Gli appendini di metallo
Si tratta del modello più economico, e probabilmente anche del più diffuso, nonché di quello solitamente utilizzato dalle lavanderie per restituire gli indumenti puliti e stirati. Sono di costruzione semplicissima, essendo fatti di filo metallico piegato a triangolo con un uncino in cima; fra i loro difetti c’è il rischio di lasciare, talvolta, macchie di ruggine sugli abiti, oppure di deformarli. Per limitare almeno il primo svantaggio, i modelli migliori sono ricoperti di plastica.

3. Gli appendini di plastica
Arrivati dopo quelli in metallo, gli appendini di plastica li stanno lentamente soppiantando, per via della loro maggiore resistenza. Il loro vantaggio primario è quello di impigliarsi fra loro con minor facilità di quelli in metallo, mantenendo più ordinato l’armadio; inoltre, la loro forma rende più raro il caso in cui gli abiti si impiglino e si rovinino.

4. Gli appendini di stoffa
Sono modelli abbastanza rari, che trovano utilizzo solitamente solo nelle boutique raffinate, o nei negozi di intimo. La loro struttura è imbottita e ricoperta di satin, così che non esista il rischio di danneggiare, per sfregamento, i tessuti più pregiati e delicati; essenzialmente, tuttavia, hanno più uno scopo estetico che funzionale.

5. Gli appendini speciali
È una categoria decisamente ampia, perché riunisce tutti i modelli dotati di particolari accessori per utilizzi specifici. Ne fanno quindi parte i modelli con delle piccole pinze, con dei ganci, con tacche particolari per specifici modelli di vestito, e tutti quelli specialmente sagomati a scopo decorativo.